I NOSTRI AMICI CHIEDONO AIUTO

Maggio 2005
Una zia molto ammalata e anziana deve ritirarsi in casa di cura, lascia un cane lupo di 10 anni di cui noi non possiamo occuparci, vivendo lontani e in appartamenti piccoli e senza giardino. A chi possiamo rivolgerci per trovargli un ricovero dignitoso? Grazie.
Evelina
evegal@tin.it

Narbolia (OR), Aprile 2005
Aiutaci a realizzare un sogno

Due anni fa alcuni di noi hanno conosciuto Lilli, cinquantenne ostetrica nell’ospedale di Oristano con la nostra stessa passione… gli animali!
La sua è una vita che pochi di noi avrebbero il coraggio di condurre: la mattina a lavoro e tutti pomeriggi dell’anno ad occuparsi di 170 cani e 20 gatti, ospitati presso un terreno di sua proprietà a Narbolia (OR).
Perché?
Le istituzioni locali sono totalmente assenti e sorde in merito alle questioni relative al benessere animale e, in barba alla normativa vigente, inette nell’occuparsi dei randagi presenti sul territorio locale. Nessuna struttura, nessun apporto economico per il mantenimento dei trovatelli, per la loro cura e la sterilizzazione, nessuna campagna di sensibilizzazione, nessun interesse… Eppure il randagismo canino e felino è una problematica che ha assunto dimensioni allarmanti nell’isola!
Lilli si occupa ormai da 20 anni, da sola, di questi animali, identici in tutto a quelli del nostro territorio, solo con origini diverse.
La nostra amica quotidianamente visita le panetterie locali che donano pane raffermo invenduto e che verrà trasformato in un pasto assai frugale, ma meglio di niente, indispensabile per la sopravvivenza degli animali di Narbolia.
L’abbiamo vista, abbiamo anche realizzato un filmato amatoriale per testimoniare la vita di questa persona e di questi animali, seguiti e curati con le pochissime risorse a disposizione. Ci piacerebbe condividere con voi le riflessioni emerse dalla nostra visita a Narbolia, dall’incontro con Lilli e con una realtà che non possiamo ignorare dopo aver toccato direttamente con mano. Ai nostri occhi la situazione è risultata insostenibile e abbiamo deciso di dare una mano.
Come?
Non vi chiediamo di fidarvi delle nostre parole ma di aiutarci a realizzare un sogno che ci piacerebbe divenisse anche il vostro.
Da tempo ci occupiamo di raccolta cibo, coperte, farmaci ed antiparassitari che con grandi sacrifici economici inviamo tramite corriere in Sardegna… ma non basta!
Vogliamo fare di più e abbiamo in mente molte idee e poche risorse per realizzarle.
La struttura a disposizione è inadeguata ad ospitare un numero così elevato di animali: il terreno è delimitato da una recinzione che fa acqua da tutte le parti, sono presenti poche delimitazioni al suo interno per separare alcuni animali “caratteriali”, ci sono circa 80 cucce molte delle quali fatiscenti, alcuni cani dormono sotto precarie tettoie o decisamente all’addiaccio, l’alimentazione è, come si è detto, povera di alcuni fondamentali elementi nutrizionali, svariati animali sono affetti da malattie che non vengono curate o vengono malcurate e degenerano a causa delle esigue risorse economiche. Pochi soggetti sono stati sterilizzati per il solito “banale” motivo economico, molti sono deceduti a causa di zuffe tra conspecifici. Le adozioni sono irrisorie… Lilli si trova ad accogliere sempre nuovi randagi e i visitatori sono merce rara…
Le nostre idee
Recarci sul posto per dare concretamente una mano nella riorganizzazione della struttura: manutenzione delle aree, ripristino delle recinzioni, costruzioni nuove delimitazioni per evitare ulteriori decessi, realizzazione di ripari idonei, disinfestazione delle aree e degli animali aggrediti da parassiti, toelettatura e tosatura degli animali, conferimento di cibo idoneo, di integratori alimentari, di coperte per l’inverno.
Partiamo il 31 maggio da Torino, naturalmente a nostre spese, armati di tutto ciò che riusciremo a raccogliere e di buona volontà.
Ti chiediamo di venire con noi, se puoi, due mani in più fanno sempre comodo… e di aiutarci a raccogliere quante più cose possibili da portare a Narbolia.
Fatti un regalo… pensa che puoi cambiare la situazione in un canile in cui mancano le risorse ma c’è l’amore per gli animali…

Puoi scriverci all’indirizzo mail volontariatosardegna@libero.it o chiamarci:
Denis 347/8213952 dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17
Fabiana 347/5940682 dalle 17 alle 22
Vito 392/7734336 dalle 17 alle 22
e regalare a questi animali quanto è nelle tue possibilità:
cibo, farmaci, antiparassitari, integratori alimentari… .

Puoi decidere di aiutarci economicamente affinché si possano acquistare i beni in questione, versando il tuo contributo sul C. C. n.26614131 intestato a L.I.D.A-ONLUS(Lega Italiana Diritti Animale)Sez.di Pinerolo(To)Via Poirino,101 10060 Pinerolo(To) specificando la causale “Narbolia”;
Saremo lieti di documentare la nostra attività in Sardegna realizzando un filmato che sarà a disposizione di tutti gli interessati.

Scarica il file .doc

Fiano Romano (RM), Febbraio 2005
Aiutiamo Elco
ADOTTATEMI! ELCO, adulto stupendo, ha 3 anni, incrocio tra un pastore tedesco e pastore maremmano, il risultato è uno splendido cane pastore tedesco a pelo folto come si può vedere dalla foto. Maschio di taglia medio-grande è molto intelligente e fa bene la guardia. ATTENDE UN'ADOZIONE DA 2ANNI e ha bisogno di tanto affetto!! SIAMO A FIANO ROMANO-PROVINCIA DI ROMA RECAP.
da contattare: Serena 338 4404573 Daniela 339 6672335
VI PREGO DIFFONDETE!

Milano, Giugno 2004
Emergenza canile di milano: cani e cuccioli piccola taglia anche di razza

Lo sapete che al canile di Milano c'è una bella barboncina bianca, pura (nella foto è solo un po' spettinata), di 2 anni, giovanissima, sana, affettuosa, che attende amorevole adozione?
Lo sapete che ci sono anche 2 femmine pincer di 1 anno e 16 mesi, 1 incrocio barboncino nero di 2 mesi maschio, 1 barboncina bianca e grigia di 2 anni, 1 incrocio carlino di 8 mesi e 1 volpino di 1 anno? Sono tutti frutti dei primi abbandoni estivi. Se volete un cagnolino di taglia piccola, da appartamento, venite a prenderli!

Per info e foto: Anna.Golino@libero.it
tel: Carolina 333-2514631

http://amicimici.mgeng.com
Volontariato in Busto Arsizio (Va)

Abbiamo DISPERATAMENTE bisogno di VOLONTARI per prestare le cure veterinarie di base (somministrazione pastiglie, iniezioni, flebo sottocute, bagnetti e spugnature, etc. etc.) ai miciotti nostri ospiti.
Se ti senti predisposto ad apprendere poche semplici nozioni basilari e hai un paio di ore libere durante la settimana, telefona a Rossana - ore serali - cell. 3387507118

Adotta un delfino 2004

Per sostenere il progetto di ricerca ‘Argonautica’.
Il progetto biennale svolge il monitoraggio, la catalogazione sistematica, la fotoidentificazione, studi sull’utilizzo dell’habitat e comportamento della popolazione di balene e delfini nei mari italiani.

Il progetto ‘Argonautica’ ha come obiettivo la salvaguardia dei Cetacei attraverso la diffusione di informazioni che li riguardino e l’intervento in casi di necessità, quali ad esempio gli spiaggiamenti.
Il progetto si avvale della collaborazione di ricercatori, naturalisti e autori.

Chiedi la guida al progetto via e-mail: info@centroricercacetacei.org
Il Kit di adozione consiste in un contributo di 50 Euro da inviare sul conto corrente n° 612005833511 Abi 03069 Cab 09459 intestato a ‘Centro Ricerca Cetacei’, Banca Intesa.
Attenzione: occorre segnalare il nome e l’indirizzo e-mail sulla causale o inviarci una e-mail di avviso.
Il kit contiene: certificato di adozione, nome e luogo di mare, informazioni sulla specie, fotografia, maglietta del Centro, newsletter bimestrale con resoconto dettagliato sulle attività del Centro.

Per maggiorni informazioni:
www.centroricercacetacei.org
info@centroricercacetacei.org


Scarica la Guida Argonautica




Notizie Flash Curiosità e Notizie Cura il tuo animale Forum Rubriche

Commenti e segnalazioni molto gradite a info@baubaunews.it